guida psicologi

Letture sull'identità femminile

Letture utili nella costruzione dell'identità femminile:

copertina libro Mamme Acrobate di Elena Rosci

Gli enormi cambiamenti sociali dell'ultimo mezzo secolo - la scolarizzazione di massa, il divorzio, l'aborto legale, la contraccezione, la trasformazione del mercato del lavoro - hanno offerto alle donne un dominio su se stesse e sul proprio destino mai sperimentato in passato. Allo stesso tempo, però, sono aumentate a dismisura le richieste di cui la società le bersaglia: realizzazione di sé ma anche cura degli altri, libertà ma solo con grande responsabilità, serietà di giorno e seduzione di sera. E soprattutto la capacità di porsi quale punto d'equilibrio della vita sempre più complicata del partner e dei figli. Il libro di Elena Rosci è un ritratto di queste" Mamme acrobate", ricco di intuizioni, esempi e ironiche istruzioni per la sopravvivenza.

Testo fondamentale nella formazione dell'identità femminile e anche maschile.In noi maschi e femmine vive l’archetipo della “Donna Selvaggia” che ha  in sé  storie, sogni, simboli, che  costituiscono il veicolo  che attraverso i tempi della trasformazione  ci fa ritrovare il nostro femminile.La nostra Anima direbbe C.Jung


Percorsi di etica e identità di genere”, edito dalla casa editrice messinese Kimerik, scruta due mondi differenti, complementari, unici, quello dell’uomo e della donna, che sviluppano uno specifico modo di relazionarsi, di “afferrare” la vita in tutti i suoi aspetti

«L'uomo non esiste», scrive Luisa Muraro, «esistono uomini e donne». Questo, tra l'altro, significa che prescindere da tale differenza non è così facile come spesso si crede quando si accetta di guardare gli altri o se stessi solo come individui o solo come cittadini o solo come persone o solo come soggettività o solo come lavoratori. Una delle idee di questo libro è che non si riesce ad essere fedeli a se stessi e anche alla realtà a cui, per vivere, si deve rispondere, se non si offre un giusto posto simbolico al proprio essere donna o uomo in un mondo di donne e uomini. La crisi dell'interpretazione tradizionale del significato e del ruolo della differenza sessuale non porta da sola con sé la libertà agli uomini e alle donne: occorre la tessitura di un nuovo ordine simbolico. Molte donne hanno pensato e lavorato in questo senso e Muraro mostra la forza e la ricchezza dei loro guadagni: la mostra anche agli uomini disponendosi in attesa di quella ricerca da parte loro che oggi, da alcuni, è stata cominciata.

recensione da ibs.it

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Questo sito utilizza cookies per garantire le proprie funzionalità ed agevolare la navigazione agli utenti, secondo la privacy, copyright & cookies policy.
Cliccando "OK" o proseguendo nella navigazione l'utente accetta detto utilizzo.